A San Michele a Torri: da domani, 5 febbraio, avvio della contattazione - Alia Servizi Ambientali

04/02/2019

A San Michele a Torri: da domani, 5 febbraio, avvio della contattazione

Nella frazione sarà introdotto un nuovo sistema misto di raccolta rifiuti

Firenze, 4.02.2019 – Da domani, 5 febbraio, gli utenti della frazione di San Michele a Torri, a Scandicci,  riceveranno materiale informativo di Alia su un nuovo sistema per la raccolta differenziata dei rifiuti che sarà attivo da lunedì 4 marzo prossimo, e che consentirà di raggiungere nuovi importanti obiettivi.

Con il nuovo sistema le circa 400 utenze interessate dovranno differenziare i rifiuti e conferirli secondo quanto segue: con raccolta porta a porta i rifiuti organici, gli imballaggi in metallo, plastica, tetrapak e polistirolo, e gli imballaggi in carta e cartone; il residuo non differenziabile, invece, dovrà essere conferito ai casso­netti stradali, dotati di calotta con controllo volumetrico che può essere aperta soltanto con la chiavetta elettronica distribuita a tutte le utenze iscritte a Tari. Il vetro, infine, separato dagli altri rifiuti e imballaggi dovrà essere gettato negli appositi contenitori, anche questi collocati su strada.

Nei prossimi giorni, operatori di Alia effettueranno la contattazione domiciliare di tutte le utenze per la consegna gratuita dei kit e del materiale informativo.

Alia ricorda che tutti i kit sono gratuiti e gli addetti non sono autorizzati ad entrare in casa e a ricevere denaro. Qualora non dovessero trovare persone in casa, lasceranno un avviso in cui si precisa che il materiale può essere ritirato al Circolo di San Michele a Torri (in Via di San Michele 29) ogni sabato mattina (in orario 8.30-13.00) dal 9 febbraio al 9 marzo 2019.

Per ogni ulteriore informazione è a disposizione il Call Center di Alia, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 19.30, il sabato dalle ore 8.30 alle ore 14.30 ai numeri 800 888 333 (da rete fissa, gratuito) o 199 105 105 (da rete mobile, a pagamento, secondo i piani tariffari del proprio gestore) oppure il form web “Dillo ad Alia”.

Ufficio Stampa Alia

Back to top